ASTRO    
giovedì  16/09/2021              Tutti i feed RSS con gli aggiornamenti del progetto Astro    

Recupero e valorizzazione dell'Archivio meteo Storico TRentinO (ASTRO)                                   

     
 
 
 
Galleria multimediale:
 
 
 
 

Enti proprietari e conservatori dell'archivio


CRA-CMA

   Il CRA-CMA è una struttura di ricerca del Consiglio per la ricerca in agricoltura e in economia agraria. Ha sede a Roma nel complesso monumentale del Collegio Romano, dove nel 1879, alcuni anni dopo la sua istituzione (1876), ha iniziato a operare con il nome di Regio Ufficio Centrale di Meteorologia. L’ufficio ha avuto il ruolo di ente nazionale preposto alla raccolta dei dati meteorologici rilevati dalla rete meteorologica italiana. L'archivio meteorologico storico del CRA-CMA si configura come il più antico ed importante archivio meteorologico nazionale italiano, in quanto conserva circa 850 serie (alcune datate dalla seconda metà del XIX secolo) di dati, rilevati nelle stazioni meteorologiche dislocate su tutto il territorio nazionale e nei territori delle ex colonie italiane nel Nord Africa , oltre che in alcune località della penisola Balcanica (Croazia, Slovenia, Albania e Grecia). Alcune serie sono lunghe più di 130 anni, alcune arrivano fino ai nostri giorni. L'Archivio raccoglie complessivamente circa 3300 faldoni contenenti schede di dati. Per ogni serie meteorologica (intesa come singolo Osservatorio), le schede sono raccolte in fascicoli, raggruppati in faldoni. Ciascuno di essi contiene mediamente 5 fascicoli, corrispondenti a 5 anni di osservazioni. Nell'archivio sono conservate numerose serie meteorologiche del Trentino, alcune risalenti agli anni immediatamente successivi alla sua annessione al Regno d'Italia.

Fondazione Edmund Mach

   La Fondazione Edmund Mach (FEM) – ex Istituto Agrario di S. Michele - svolge le sue attività in ricerca, trasferimento tecnologico per l’agricoltura, istruzione e produzione agricola diretta ed ha sede a San Michele all’Adige (Trento). Tra le discipline trattate al Centro Ricerca e al Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione ricade anche l’agrometeorologia. Vi opera un osservatorio meteorologico che funziona ininterrottamente dal 1875. Un’altra stazione è situata presso l’azienda di Faedo, in collina, con rilievi meteo che rimasero però interrotti per lunghi anni. I registri e quaderni delle osservazioni meteorologiche delle due stazioni sono conservati presso la Fondazione.

Meteotrentino

   Meteotrentino è incardinato nel Dipartimento Protezione civile della Provincia Autonoma di Trento ed opera in collaborazione con vari soggetti esterni tra cui anche la Fondazione E. Mach. Svolge attività previsione meteorologica e di monitoraggio atmosferico, nivologico e glaciologico prevalentemente fini di protezione civile. Cura l'archivio meteorologico provinciale a partire dagli anni '70 del XX secolo e pubblica online i dati rilevati (anche in open data) e gli annali idrologici; tra questi rientrano anche quelli dell’Osservatorio di Trento Laste, che in Trentino presenta la serie storica più lunga, condivisa appunto nel progetto ASTRO.


Progetto realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto,
Prot.SG 1923/13 del 25.07.2013 - Rif. 2013.0257

© E. Gerardi

 
Progetto cofinanziato da:
 
Ente promotore:
 
Ente partner:
 
Collaborazioni:
 
 

 © CRA-CMA     Versione stampabile   invia mail   stampa pdf